Survey

Survey "Sostenibilità nel settore manifatturiero"

DATA

08.02.2022

È online la registrazione del webinar di presentazione e analisi dei risultati dell'indagine sulla maturità sostenibile, condotta su un campione di 84 aziende metalmeccaniche.

GUARDA LA REGISTRAZIONE DEL WEBINAR LA SOSTENIBILITÀ NEL MANIFATTURIERO
Andrea Pasotti e Viola Nicolardi, Technology Transfer Engineer di CSMT, hanno presentato i dati dell’Osservatorio 2021, raccolti da Tecniche Nuove, grazie ad un'indagine commissionata da Bosch Rexroth. Lo strumento di analisi, Bussola della Sostenibilità, sviluppato dal team ingegneristico di CSMT, rappresenta una nuova metodologia in grado di esprimere un giudizio oggettivo rispetto agli obiettivi di sostenibilità aziendale. 

Negli ultimi decenni la parola "sostenibilità" è entrata sempre più a far parte del nostro vocabolario, diventando un concetto tanto importante quanto inflazionato. Ormai tutti concordano che la sostenibilità sia diventata indispensabile per la sopravvivenza, una condizione necessaria. Essere favorevoli alla sostenibilità non basta, è fondamentale attuarla. Con l’avanzare del tempo, il termine stesso ha subito un’evoluzione, andando a inglobare all’aspetto ambientale anche quello economico e sociale. 

L’Italia è un Paese con molte problematiche e contraddizioni, ma con altrettante qualità ed eccellenze. L’industria è da sempre un asset fondamentale per la sua crescita, riconosciuta a livello globale per la propria unicità. L’aspetto competitivo dell’industria italiana ha consentito al Paese di avere un ruolo chiave per lo sviluppo della manifattura europea e mondiale. Nell’immaginario dei consumatori globali, l‘Italia occupa uno spazio importante grazie alla peculiarità ed esclusività dei prodotti che offre in contrasto alla omologazione delle tendenze di consumo. Il settore manifatturiero è tra i più importanti nel panorama industriale mondiale, cruciale per la ripartenza. Ma per supportare al meglio il comparto nel percorso di crescita servono politiche industriali adeguate, non solo sussidi, ma un vero e proprio bisogno di reinventarsi. È necessario un supporto per investimenti in termini di innovazione, digitalizzazione e sviluppo sostenibile. Il manifatturiero, dunque, deve tenere in considerazione un nuovo fattore strategico: la sostenibilità. Il valore dello sviluppo sostenibile è ormai universalmente riconosciuto come un pilastro essenziale del mondo che verrà.

La survey “Sostenibilità nel settore manifatturiero”, commissionata da Bosch Rexroth, i cui dati utilizzati sono stati raccolti da Tecniche Nuove e analizzati da CSMT nel 2021, si vuole contribuire alla diffusione dell’approccio alla sostenibilità, proponendo un nuovo modello di classificazione delle politiche e degli interventi aziendali definiti sostenibili. Non solo, l’obiettivo è anche indagare il contesto italiano da questo punto di vista, analizzando le leve strategiche utilizzate dalle aziende

Dunque, chi dichiara di essere sostenibile, ne è davvero certo? È stato definito un nuovo paradigma di inquadramento e classificazione degli interventi nella direzione della sostenibilità, conducendo l’indagine con una nuova metodologia e un nuovo strumento “La Bussola della Sostenibilità”, utile per esprimere un giudizio in modo oggettivo rispetto a obiettivi di sostenibilità aziendale. Ciò per permettere di fornire in sintesi il significato di “essere sostenibili” secondo un approccio sistemistico. Grazie a questo è stata attribuita una qualifica di sostenibilità delle aziende campione, approfondendo poi la diffusione delle leve tecnologiche e gestionali per attuarla in base al grado di sfruttamento e il livello di conoscenza da parte delle aziende. 

Il panorama industriale italiano è davvero così diversificato come spesso si pensa? Il manifatturiero è ancora lontano dal raggiungere obiettivi di sostenibilità? Dove si posizionano le aziende di questo settore nel ciclo di vita di un intervento di sostenibilità?

DATI DEL POST

AREA

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO



condividi