Saper evolvere e scoprire strade nuove: il discorso del nostro AD & DG, Riccardo Trichilo, al 40° di AQM

Saper evolvere e scoprire strade nuove: il discorso del nostro AD & DG, Riccardo Trichilo, al 40° di AQM

DATA

21.07.2022

Il nostro AD & DG, Riccardo Trichilo, ha aperto l'evento dedicato ai festeggiamenti dei 40 anni di AQM, eccellenza del territorio bresciano con competenze storiche nella metallurgia e nella scienza dei materiali, di cui l'ing. Trichilo è Presidente.

"Siamo tutti fortemente consapevoli che stiamo vivendo tempi di forti transizioni, dalle ripercussioni planetarie - transizione ambientale, transizione energetica, transizione tecnologica-digitale, transizione demografica - e di forti contraddizioni, rese ancora più evidenti dalla pandemia Covid e dalla guerra Russia-Ucraina. Transizioni e contraddizioni epocali, sia per l’intensità, che per la concomitanza con cui si stanno verificando, che per poter essere affrontate richiedono un approccio nuovo, sia in termini di dimensioni, che di valore".

È così che l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di CSMT, Riccardo Trichilo, ha aperto l'evento "Seeding The Future" del 6 luglio scorso, dedicato al 40° anniversario di AQM, di cui è Presidente, sottolineando la necessità di ragionare, una volta per tutte, in logica di sistema allargato, di aggregazione tra sistemi, di territorio, per un nuovo modo di fare impresa. "E’ il territorio la soluzione. E il territorio, se unito, può vincere!".

"Occorrono equilibrio e maturità in grado di creare e diffondere, in modo esteso, una cultura nuova, che ci consenta di saper gestire la maggiore complessità con consapevolezza e sensibilità, una cultura del fare impresa in modo responsabile e sostenibile, in grado di stimolare l'innovazione in modo nuovo".

"Perché tutto questo possa avvenire serve un insieme aggregante, un tessuto di realtà eccellenti, affidabili, mosse da principi di responsabilità ed equilibrio, in grado di fare rete e di promuovere una nuova cultura di fare impresa". Ed è ciò che AQM desidera offrire al territorio per il futuro: dare il suo contributo cercando di evolvere la cultura aziendale verso una dimensione nuova, facendo rete, aggregando e ragionando in logica di territorio.

E questo è proprio quello che fa parte anche della mission e dei valori che contraddistinguono CSMT - di cui Riccardo Trichilo è AD & DG - creato dal territorio per il territorio. La nostra mission è FARE INSIEME INNOVAZIONE SOSTENIBILE.
CSMT è un punto di riferimento dell’innovazione sostenibile per tutto il territorio, per il benessere diffuso della comunità. Un Innovative Contamination Hub che crea, rafforza, valorizza e sviluppa risorse e progetti insieme ai suoi stakeholder, aggregando competenze provenienti dal mondo accademico e della ricerca, spin off e start up, aziende, associazioni e istituzioni. ​Un punto di riferimento per l’innovazione finalizzata alla sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Straordinariamente significativo dell’importanza di ragionare in logica di territorio è il progetto Cittadella dell’Innovazione Sostenibile, progetto altamente innovativo, che si prefigge obiettivi sfidanti e dall’impatto esteso. La forza del progetto è proprio nella capacità di riuscire a raccogliere il consenso di tutte le componenti politiche, accademiche ed associative imprenditoriali ed ora, forte proprio della coesione di tutto il territorio, è nella fase di ricerca concreta delle modalità di finanziamento.

Il concetto che da un po' di tempo guida CSMT è: l’Innovazione Sostenibile è l’arte del nuovo Rinascimento, cioè come fu l’arte lo strumento attraverso il quale nelle botteghe del '500 si innescò il Rinascimento, è oggi l’Innovazione Sostenibile lo strumento attraverso il quale si può innescare un nuovo Rinascimento. Ed è proprio in momenti storici difficili come quello di oggi che l’uomo può e deve recuperare se stesso e la sua capacità di elaborare pensieri alti per rendere migliore il mondo che lo circonda.

Il 40° di AQM ha dato anche il via al programma “AQM & Partners Exibition Year”, che si snoderà fino a luglio 2023 con una serie di eventi tecnici e iniziative culturali offerti al territorio come “valore aggiunto”.



DATI DEL POST

AREA

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO



condividi