Progetti

  • BIKEINSIDE: un innovativo sistema di parcheggio modulare e automatizzato per biciclette

    Un incontro vincente che ha permesso ad un’azienda individuale di ottenere un contributo a fondo perduto di 50.000 euro per esplorare la fattibilità ed il potenziale commerciale dell’idea progettuale, oltre a potersi candidare per la fase 2, ovvero poter accedere a contributi a fondo perduto fino a 2,5 M€, per passare alla fase dimostrativa del sistema.

    L’innovazione del progetto di BIKEINSIDE è la progettazione di un “contenitore modulare” verticale che permette il parcheggio di biciclette elettriche e non, altamente automatizzato, che implementa alcune delle soluzioni più avanzate in termini di meccatronica, sensoristica e soluzioni IT. Un luogo sicuro, veloce, e intelligente: zero furti, zero danni, risparmio di suolo pubblico, tempi di parcheggio ridotti del 60% e utilizzo di energie rinnovabili. Il progetto sopperisce anche alla mancanza di colonnine pubbliche di ricariche per le bici elettriche, un mercato che negli ultimi due anni, secondo l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori ha registrato una crescita annua del 16,8% in termini di pezzi venduti.

    La prevenzione dei furti aumenterà l'uso della bicicletta come mezzo per la mobilità sostenibile e contribuirà a far crescere il trasporto intermodale promosso dalle autorità locali e dal Governo. Il settore dei trasporti infatti, oggi come in passato, rappresenta una costante nel confronto politico sulla sostenibilità, a livello nazionale e comunitario. I trasporti rappresentano uno dei settori economici che esercitano maggiori pressioni sulle risorse ambientali e naturali, con effetti negativi sull’ambiente e sulla qualità della vita.

    BIKEINSIDE ha un forte impatto sociale: la promozione della mobilità ciclabile contribuirà a ridurre l’inquinamento atmosferico ed acustico e quindi avere città più sicure e più sane per tutti. Un pendolare in bicicletta che percorre 10 chilometri al giorno per cinque giorni a settimana aiuta a risparmiare l'equivalente di 350 litri di benzina e 750 kg di emissioni di CO2. L’azienda propone inoltre un modello di business sostenibile anche economicamente basato sul comodato d’uso gratuito della struttura di parcheggio, che rende i servizi offerti molto interessanti per gli enti locali.

    Il progetto ha ricevuto numerose manifestazioni di interesse a livello nazionale, tra cui il Ministero della Giustizia e il Cluster Lombardo della Mobilità e a livello locale da parte della Provincia di Brescia e del Comune di Brescia.

    Il progetto è stato scritto e gestito dal centro Project Funding di CSMT, coordinato dall’Ing. Alberto Bonetti con il Dott. Matteo Falasconi.

    Per info sul progetto www.bikeinside.bike

    BIKEINSIDE: un innovativo sistema di parcheggio modulare e automatizzato per biciclette
  • torna