News

  • Programma LIFE: pubblicato il bando 2019

    Il programma LIFE è iniziato nel 1992 e ha finora co-finanziato più di 4.600 progetti. E' strutturato in due sottoprogrammi: il sottoprogramma per l’ambiente e il sottoprogramma per il clima.

    Il sottoprogramma “azioni per l'ambiente” riguarda tre settori prioritari:
    1. Ambiente ed efficienza delle risorse
    2. Natura e biodiversità
    3. Environmental Governance and Information

    Il sottoprogramma “azione per il clima” riguarda tre settori prioritari:
    1. Mitigazione del cambiamento climatico
    2. Adattamento al cambiamento climatico
    3. LIFE Climate Governance and Information

    La dotazione finanziaria complessiva per l'attuazione del programma LIFE (2014-2020) è di 3,457 miliardi di EUR, il 75% dei quali è destinato al sottoprogramma per l'Ambiente e il 25% al sottoprogramma Clima.
    Il secondo programma di lavoro pluriennale di LIFE per il periodo 2018-2020 prevede un bilancio di 1,25 miliardi di EUR per il sottoprogramma per l'ambiente.
    Il secondo programma di lavoro pluriennale di LIFE per il periodo 2018-2020 prevede a bilancio di 413,25 milioni di EUR per il sottoprogramma di azioni per il clima.

    COSA FINANZIA
    I progetti LIFE devono contribuire a realizzare un‘Europa più efficiente in termini di risorse (acqua, materie prime, energia, suolo, etc), a ridurre le emissioni di sostanze inquinanti nell’ambiente e diminuire le emissioni di gas serra, e infine mitigare gli effetti delle attività umane sui cambiamenti climatici.

    Sono ammissibili le seguenti tipologie di progetti: 
    - “progetti pilota”, che applicano una tecnica o un metodo che non è mai stato applicato e sperimentato prima, o altrove, che offrono potenziali vantaggi ambientali o climatici rispetto alle attuali migliori pratiche e che possono essere applicati successivamente su scala più ampia in situazioni analoghe; 
    - “progetti dimostrativi”, che mettono in pratica, sperimentano, valutano e diffondono azioni, metodologie o approcci che sono nuovi o sconosciuti nel contesto specifico del progetto, come ad esempio sul piano geografico, ecologico o socioeconomico, e che potrebbero essere applicati altrove in circostanze analoghe; 
    - “progetti best practice”, che applicano tecniche, metodi e approcci noti ma considerati adeguati ed efficaci sotto il profilo economico e all’avanguardia tenendo conto del contesto specifico del progetto. 

    Il programma LIFE definisce una serie di priorità tematiche piuttosto ampie e i progetti devono quindi trovare corrispondenza in almeno una di esse. Le priorità tematiche del bando 2019 sono definite nei programmi di lavoro specifici. Il generale il sottoprogramma "ambiente e uso efficiente delle risorse" riguarda temi come: acqua, rifiuti, economia circolare, aria ed emissioni, gestione del suolo, gestione delle foreste e habitat.
    L’area governance e informazione in materia ambientale finanzia progetti finalizzati a campagne di informazione, comunicazione e sensibilizzazione della cittadinanza, sistemi di informazione e di gestione del territorio per gli enti di governance preposti. Il sottoprogramma "azioni per il clima" riguarda la riduzione delle emissioni e degli impatti sui cambiamenti climatici, e le misure di adattamento ai cambiamenti climatici.

    CHI PUO' PARTECIPARE
    Qualsiasi soggetto giuridico, pubblico o privato, profit o non-profit.
    Non è obbligatorio presentare il progetto con altri partner: un progetto LIFE potrebbe essere presentato anche da un singolo proponente, purché esso abbia tutte le competenze che servono a raggiungere gli obiettivi previsti. 
    Tuttavia, la presenza di più partners (massimo 4-5), specialmente se provenienti da diversi Stati Membri dell’UE, rafforza la dimensione Europea del progetto ed è quindi consigliata.

    DURATA DEI PROGETTI E AVVIO
    La durata dei progetti LIFE è solitamente compresa tra i 24 e i 48 mesi.
    Indicativamente i progetti presentati sul bando 2019 partiranno a Giugno 2020.

    DIMENSIONE E CONTRIBUTO UE
    Non c’è una precisa indicazione della dimensione del progetto. Generalmente, il bando LIFE finanzia progetti con un costo totale compreso tra 500,000 e 5 milioni di Euro. Il contributo Europeo è pari al 55% del costo (possibile usufruire di agevolazioni fiscali, credito d’imposta e iperammortamento, per la quota parte non finanziata dall’Europa). Sono ammissibili solo i costi sostenuti dopo l’avvio del progetto (a parte specifiche eccezioni). Sono ammesse le consulenze, purché l’importo complessivo non superi il 35% dei costi totali.

    SCADENZE BANDO 2019
    Area Ambiente
    • 17 giugno 2019
      Scadenza per l'invio dei “concept note” dei progetti in area “Ambiente” (FASE 1)
      Notifica dei progetti selezionati entro fine ottobre
    • 11 febbraio 2020
      Scadenza per presentare la proposta completa dei progetti in area “Ambiente” (FASE 2)
    Area Clima
    • 12 settembre 2019
      Scadenza per l'invio della proposta completa dei progetti in area “Clima” (FULL PROPOSAL)


    Per saperne di più partecipa all'evento di presentazione del bando, in programma per il 7 maggio: ISCRIVITI

    Programma LIFE: pubblicato il bando 2019
  • torna