News

  • Voucher Innovation Manager: pubblicato il decreto attuativo, ecco come funziona l'incentivo!

    CHI PUO' BENEFICIARE DEL CONTRIBUTO
    Le micro, piccole o medie imprese ai sensi della raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003, come recepita con decreto ministeriale 18 aprile 2005, indipendentemente dalla forma giuridica, dal regime contabile adottato, nonché dalle modalità di determinazione del reddito ai fini fiscali.

    Per i dettagli su tutti i soggetti beneficiari LEGGI IL DECRETO

    SPESE AMMISSIBILI
    Si considerano ammissibili al contributo le spese sostenute a titolo di compenso per le prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato, indipendente e inserito temporaneamente, con un contratto di consulenza di durata non inferiore a nove mesi, nella struttura organizzativa dell’impresa o della rete, al fine di indirizzare e supportare i processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale attraverso l’applicazione di una o più delle seguenti tecnologie abilitanti:

    a) big data e analisi dei dati;
    b) cloud, fog e quantum computing;
    c) cyber security;
    d) integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution (NPR) nei processi aziendali, anche e con particolare riguardo alle produzioni di natura tradizionale;
    e) simulazione e sistemi cyber­fisici;
    f) prototipazione rapida;
    g) sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
    h) robotica avanzata e collaborativa;
    i) interfaccia uomo-macchina;
    I) manifattura additiva e stampa tridimensionale;
    m) internet delle cose e delle macchine;
    n) integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
    o) programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
    p) programmi di open innovation.

    Sono inoltre ammissibili al contributo le spese sostenute a titolo di compenso per le prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato al fine di indirizzarne e supportarne i processi di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali, attraverso: l’applicazione di nuovi metodi organizzativi nelle pratiche commerciali, nelle strategie di gestione aziendale, nell’organizzazione del luogo di lavoro, a condizione che comportino un significativo processo di innovazione organizzativa dell’impresa; l’avvio di percorsi finalizzati alla quotazione su mercati regolamentati o non regolamentati, alla partecipazione al Programma Elite, all’apertura del capitale di rischio a investitori indipendenti specializzati nel private equity o nel venture capital, all’utilizzo dei nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale come l’equity crowdfunding, l’invoice financing, l’emissione di minibond.

    Per i dettagli su tutte le spese ammissibili LEGGI IL DECRETO

    DETERMINAZIONE E MISURA DEL CONTRIBUTO
    Nel periodo di funzionamento della misura, ciascuna impresa e ciascuna rete può presentare una sola domanda di ammissione al contributo.
    Condizione necessaria per la fruizione del beneficio è la sottoscrizione di un contratto di servizio di consulenza tra le imprese o le reti di imprese beneficiarie e una società di consulenza o un manager qualificato iscritto nell’elenco di durata non inferiore a nove mesi: il contratto deve prevedere contenuto, finalità e modalità organizzative. Il contributo spetta per i periodi d’imposta 2019 e 2020, in misura variabile in funzione della dimensione d’impresa, sia per quanto concerne l’ammontare del voucher definito in misura percentuale sulla spesa sostenuta, sia per quanto concerne il limite annuo massimo agevolabile:

    DIMENSIONE IMPRESAMISURA DEL CONTRIBUTOLIMITE MASSIMO ANNUO
    Micro e piccola impresa50%euro 40.000
    Media impresa30%euro 25.000
    Rete d'impresa50%euro 80.000

    Con Decreto del Direttore Generale per gli incentivi alle imprese, da emanarsi entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, è approvato il modello di domanda di ammissione al contributo e sono stabiliti i termini per la presentazione. Con lo stesso provvedimento, inoltre, sono stabiliti i criteri di valutazione delle domande per l'assegnazione prioritaria delle risorse disponibili.

    Per saperne di più e approfondire il tema, a settembre CSMT organizza un convegno dedicato all'Innovation Manager e alle diverse opportunità di finanziamento per le aziende nel percorso verso il 4.0 con interessanti progetti legati all'innovazione: STAY TUNED!


    PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
    Ing. Pierfederico Cancarini
    E. p.cancarini@csmt.it  - M. +39 329 8394217

    Voucher Innovation Manager: pubblicato il decreto attuativo, ecco come funziona l'incentivo!
  • back