centri di competenza

Ricerca applicata e sostenibilità del prodotto

Revamping Digitale

Integrazione e Interconnessione dei macchinari

Il REVAMPING DIGITALE permette un miglioramento di funzioni e prestazioni di macchine anche datate grazie all’implementazione di tecnologie digitali, connessioni e nuove interfacce, per ottenere un sistema I4.0-IIoT. La digitalizzazione del processo industriale fornisce tutti gli strumenti per verificare in tempo reale i KPI prefissati, evitare derive di performance (qualità, efficienza, sicurezza, servizio nei tempi richiesti etc.) e al tempo stesso di mappare più asset che dialogano tra loro contemporaneamente in sistema.   

Per effettuare la connessione e la raccolta dei dati in ambienti industriali e non, CSMT utilizza un sistema basato sul protocollo di rete LoraWan sviluppato negli anni in collaborazione con A2A mutuando la loro lunga esperienza nelle utilities nel mondo industriale.

Il sistema presenta notevoli vantaggi:

Affidabilità: la trasmissione dei dati è robusta rispetto ai disturbi elettromagnetici presenti in azienda

Costi contenuti: non necessità l’installazione di cavi e diversi km sono coperti da una singola antenna

Manutenzione minima: consumi energetici dei sensori talmente ridotti da richiedere una semplice batteria per anni di funzionamento.

CSMT con il suo Team RAS di ingegneri con competenze trasversali effettua interventi migliorativi di impianti completi e singoli macchinari applicando, dove richiesto, sensori specifici e mirati che generano dati ed informazioni importanti per monitorare l’efficienza del processo in ottica di integrazione e connessione. Il sistema è quindi in condizioni di apprendere e generare un nuovo livello di know-how in azienda: per esempio, il monitoraggio in tempo reale con un meccanismo di autocorrezione potrebbe raggiungere obiettivi di zero scarti e fermi macchina ridotti al minimo. 

Utilizzando la tecnologia IoT, l’Internet delle cose, l’azienda inizia a raccogliere i dati e a renderli disponibili partendo dall’uso di diversi tipi di sensori (temperatura, umidità, consumi di corrente, vibrazioni, etc.)  che utilizzano tramite trasmissioni dati cablate o wireless (ad es. LoRaWAN®, WiFi etc). Questo permette diverse azioni: dal semplice monitoraggio attraverso la generazione di report o cruscotti digitali dedicati, all’invio automatico di allarmi e informazioni specifiche ai diversi utenti, fino al poter agire sugli impianti in ottica predittiva a fronte di qualsiasi variazione rispetto ai parametri ideali, evitando fermi-macchina non programmati e ottendno un maggiore controllo del processo produttivo.

IL NOSTRO APPROCCIO

1. Identificare l’esigenza
2. Definire i dati necessari
3. Organizzare i dati raccolti
4. Estrazione dell’informazione

Identificare le esigenze, definire i dati realmente utili all’obiettivo dell’azienda, organizzare ed estrarre le informazioni ( i macchinari comunicano e imparano); fare i modo che il sistema produttivo dell’azienda migliori le sue performance (riduzione di scarti, tempi) e si prolunghi la vita utile dei macchinari. Tutto è personalizzato: dal tipo di sensori ai valori dei parametri da monitorare. 

Oltre a seguire il progetto dal punto di vista tecnico, CSMT segue l’accesso a fonti di finanziamento pubbliche o misure finanziarie a favore dell’innovazione (credito d’imposta / bandi ministeriali e regionali). 

ALCUNI ESEMPI: 

Ottimizzazione del magazzino: riduzione delle mancate consegne, livelli di scorte minimi e impegno del personale ridotto. 

Controllo carroponte: miglioramento della stima del peso, riduzione delle pause e delle inefficienze, risparmio nella fase di correzione del prodotto. 

Manutenzione: incremento delle attività di assistenza svolte in remoto, riduzione degli spostamenti dei manutentori. 

Ottimizzazione di processo: riduzione dello scarto prodotto, riallocazione delle attività dell’operatore. 

PRESENTAZIONE USE CASE 2020